Enfola e Viticcio

Portoferraio

Enfola e Viticcio: le due spiagge gemelle dell'isola d'Elba

Lungo la costa settentrionale della bella isola d'Elba, al riparo dai venti provenienti da meridione, si estende sul mare il piccolo istmo che culmina con Capo d'Enfola. I due versanti di questa sottile striscia di terra sono entrambi occupati da spiagge. La prima, che prende il nome di spiaggia di Enfola, è esposta a nord ed è caratterizzata dalla splendida vista e dal fondo ghiaioso, costituito da caratteristici ciottoli: suggestiva dal punto di vista paesaggistico e dei fondali, oggi è per lo più utilizzata da residenti e turisti come comodo punto d'approdo per le piccole imbarcazioni, che qui potranno essere messe in secca in tutta sicurezza. L'altro versante, orientato invece a sud-ovest, ospita il bellissimo Golfo del Viticcio. Qui, grazie alla fortunata esposizione che protegge dai venti e dalle correnti marine più fredde, i bagnanti potranno trovare un luogo riparato e dalla splendida vista su parte della costa dell'isola, nel quale sostare a lungo.

Cosa fare a Enfola e Viticcio

La particolare conformazione delle coste dell'isola, fa sì che ognuno possa trovare il luogo più adatto alle proprie esigenze. L'esempio perfetto di questa varietà sono proprio le spiagge di Enfola e Viticcio, che pur trovandosi in posizione contigua offrono ai visitatori panorami e possibilità completamente diverse. Il lato nord dell'istmo sarà per esempio il luogo perfetto nel quale attraccare con piccole imbarcazioni e dal quale partire per l'esplorazione della costa via mare con kayak, pedalò e barche. Una visita a questa spiaggia è consigliata soprattutto per la bellezza del paesaggio e per la comodità offerta a chi ha intenzione di dedicarsi alla navigazione. Viticcio, invece, grazie agli stabilimenti balneari e ai numerosi servizi messi a disposizione dei turisti - come la possibilità di noleggiare sedie sdraio e ombrelloni - permetterà di trascorrere una giornata confortevole all'insegna del riposo e del divertimento in spiaggia. Qui sono anche presenti numerosi locali e punti di ristoro, bagni pubblici e apposite corsie per l'attracco delle imbarcazioni: tutto quello che serve, insomma, per una balneazione sicura e piacevole, anche quando si viaggia in compagnia di bambini. Gli splendidi fondali ghiaiosi, sempre limpidi in entrambe le spiagge, rappresentano lo scenario ideale per lo snorkeling e le immerisioni subacquee. Il Capo d'Enfola, posto all'estremità dell'istmo, offre inoltre un'interessante meta per chi voglia approfondire la storia e le tradizioni dell'isola: qui infatti, incorniciata dallo splendido mare cristallino, sorge l'antica Tonnara nella quale i pescatori isolani si occupavano della lavorazione dei tonni appena pescati. Dismessa alla fine degli anni '50, oggi la struttura è stata riqualificata come ufficio del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano.

Come arrivare alla spiaggia

Le spiagge dell'Enfola e Viticcio sono estremamente semplici da raggiungere, sia in auto che con i servizi pubblici di collegamento litoraneo. Collocate in località Portoferraio, sono infatti distanti circa 6 km dal centro abitato e ben collegate da strade di agevole percorrenza. Per raggiungerle si potrà passare da Portoferraio e seguire le indicazioni per Enfola-Viticcio, tenendosi a destra in uscita dalla rotonda e proseguendo per poco più di 1 km. L'istmo ospita anche un ampio parcheggio gratuito, nel quale poter lasciare la macchina durante le ore di balneazione. Per i viaggiatori amanti delle escursioni, inoltre, la zona si presta anche ad essere esplorata a piedi, alla scoperta dei meravigliosi boschetti e delle numerose calette e baie nascoste, raggiungibili solo a piedi o via mare. Anche chi non dispone di un mezzo privato, infine, potrà sperimentare la comodità di servirsi dei mezzi pubblici: le navette collegano con una buona frequenza Portoferraio alle coste dei dintorni.