Spiaggia dell'Innamorata

Innamorata

Caratteristiche principali della spiaggia

La spiaggia dell'Innamorata si trova nel versante meridionale del Monte Calamita, nel comune di Capoliveri, e rappresenta l'ultima spiaggia attrezzata che si può trovare prima di giungere alla suggestiva Costa dei Gabbiani. Un tempo chiamata "Cala de lo Ferro" per ricordare la sua origine minerale, la spiaggia è contraddistinta da uno scarso grado di urbanizzazione nelle zone limitrofe che, pertanto, risultano essere di gran lunga le più selvagge di tutta l'isola. Caratterizzata, altresì, da acque cristalline e calme, nonché da un arenile piuttosto esteso (essendo lungo circa trecento metri e formato per la maggior parte da sabbia e minuscoli sassolini), la spiaggia dell'Innamorata è senza dubbio uno dei luoghi più suggestivi di tutta l'Isola d'Elba. Di fronte alla spiaggia si possono, altresì, ammirare le isole Gemini, due piccolissime formazioni rocciose facilmente raggiungibili dalla riva sia a nuoto che noleggiando un pedalò. Queste isole sono, inoltre, oggetto di numerose escursioni da parte di sommozzatori e appassionati di snorkeling stante la presenza di numerose specie di pesci e di altri organismi acquatici. Dalla costa si può osservare in lontananza anche l'isola di Montecristo, nonché i monti di Capo di Stella, Capo di Fonza e Capo di Poro, mentre il tramonto è contraddistinto dalla suggestiva vista sul Monte Capanne. La spiaggia, inoltre, è in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza, poiché è sia libera che attrezzata. A tal proposito, si segnala la possibilità di nolleggiare ombrelloni, sdraie, pedalò, canoe, nonché di prendere lezioni di windsurf e kitesurf, nonché di eseguire immersioni nei fondali delle isole Gemini e zone limitrofe. Il luogo si contraddistingue anche per la presenza di ristoranti, bar e minimarket in cui rifocillarsi durante la giornata o semplicemente trovare riparo dalla calura estiva.

L'origine del nome

La spiaggia dell'Innamorata deriva il suo nome a seguito di un'antica leggenda. Si narra, infatti, che la giovane promessa sposa Maria (ossia l'innamorata da cui deriva il nome del litorale), cercando di salvare il suo amato Lorenzo che era stato rapito dai pirati di Barbarossa, morì annegata in mare. Di lei si riuscì a ritrovare solo il suo scialle impigliato in uno scoglio, che da quel momento prese il nome di "ciarpa". Per commemorare tale tragico avvenimento gli isolani il 14 Luglio di ogni anno organizzano la rievocazione dei fatti che videro coinvolti Lorenzo e Maria mediante una fiaccolata contraddistinta da cento soggetti che sfilano in abiti antichi.

Come arrivare alla spiaggia dell'Innamorata

Si può tranquillamente raggiungere tale località sia in auto che usufruendo dei mezzi pubblici. La spiaggia dista, infatti, poco più di cinque chilometri da Capoliveri, da cui nel periodo estivo è possibile servirsi delle navette che impiegano circa quindici minuti per raggiungere il luogo. Laddove, invece, si decida di recarvisi in macchina si dovranno seguire le indicazioni per la località di Pareti; si segnala, infine, un piccolo parcheggio gratuito che si trova proprio di fronte alla spiaggia (sufficiente per circa 30 vetture), sia un altro parcheggio ben più grande a pagamento a circa 80 metri.